All for Joomla All for Webmasters
Connect with us

Grande successo per “Cocktail per tre”: ieri il debutto al Teatro Marconi

Grande successo per “Cocktail per tre”: ieri il debutto al Teatro Marconi

Gio­ve­dì 23 gen­na­io ’20 alle ore 21,00 al Tea­tro Mar­co­ni ha debut­ta­to in pri­ma nazio­na­le lo spet­ta­co­lo “Cock­tail per tre” (nel tito­lo ori­gi­na­le Capri­chos) per la regia di Mar­co Beloc­chi, tra­dot­to da Pino Tier­no.

In sce­na Fran­co Oppi­ni, Miriam Mestu­ri­no e Mar­co Beloc­chi.

Cock­tail per tre (nel tito­lo ori­gi­na­le Capri­chos) è una com­me­dia nel sen­so più nobi­le del ter­mi­ne. Ovve­ro una tra­ma ben strut­tu­ra­ta, dei per­so­nag­gi cre­di­bi­li, dia­lo­ghi scop­piet­tan­ti, un fina­le a sor­pre­sa. Una di quel­le com­me­die che, nono­stan­te met­ta in sce­na uno dei temi più sfrut­ta­ti, il trian­go­lo amo­ro­so, rie­sce, con un’ennesima varia­zio­ne, anco­ra a stu­pi­re e a far riflet­te­re, pur diver­ten­do. Ma Capri­chos è soprat­tut­to una com­me­dia per atto­ri, dove è la sapien­za e per­ché no? la scal­trez­za degli inter­pre­ti a fare la dif­fe­ren­za. Dove l’ironia e l’ambiguità del­la paro­la pas­sa­no attra­ver­so le allu­sio­ni reci­ta­ti­ve, gli sguar­di, le pau­se, il rit­mo. I tre per­so­nag­gi che il testo pro­po­ne han­no tut­ti carat­te­ri­sti­che ben defi­ni­te e spe­cial­men­te i due con­ten­den­ti maschi­li, Gian­ni, l’ex mari­to di Cri­sti­na, impe­ni­ten­te e sim­pa­ti­co don­na­io­lo, e Vit­to­rio, l’attuale aman­te di lei, par­la­men­ta­re euro­peo, serio, posa­to, ma cal­co­la­to­re, sono due carat­te­ri dia­me­tral­men­te oppo­sti, ma con sfu­ma­tu­re sot­ti­li che con lo scor­re­re del­la vicen­da si evol­vo­no in manie­ra impre­ve­di­bi­le. Cri­sti­na, attri­ce di suc­ces­so, dota­ta di per­so­na­li­tà ed estro, si tro­va tra due fuo­chi ed è for­se lei a risul­ta­re la vera vit­ti­ma di un gio­co se non per­ver­so, quan­to­me­no cru­de­le.

Dosa­re que­sti ele­men­ti è deter­mi­nan­te per la riu­sci­ta del­la com­me­dia che, seb­be­ne si pon­ga sul pia­no dell’intrattenimento, non cede però alla faci­le risa­ta o all’effetto far­se­sco. Basan­do­si inve­ce su una scrit­tu­ra diver­ten­te, cor­ro­si­va e di note­vo­le pene­tra­zio­ne psi­co­lo­gi­ca, met­te a nudo sia alcu­ne dina­mi­che di cop­pia, sia i con­cet­ti tra­di­zio­na­li di fedel­tà-amo­re-tra­di­men­to e, avva­len­do­si di un’ironia e di un distac­co cer­ta­men­te da asse­con­da­re, diven­ta uno spet­ta­co­lo godi­bi­le e intel­li­gen­te, per­fi­no leg­gi­bi­le a più livel­li.

La qua­ran­ten­ne Cri­sti­na è un’attrice di suc­ces­so, ma con una vita pri­va­ta piut­to­sto pro­ble­ma­ti­ca. Sepa­ra­ta da Gian­ni, un uomo ormai sul­la ses­san­ti­na, ma sem­pre gio­va­ni­le, sim­pa­ti­co e don­na­io­lo, con cui è sta­ta spo­sa­ta cin­que anni e dal qua­le ha avu­to una figlia, intrat­tie­ne da qual­che tem­po una rela­zio­ne clan­de­sti­na con Vit­to­rio, uomo poli­ti­co al par­la­men­to euro­peo, a sua vol­ta spo­sa­to. Men­tre que­sti è via per una del­le sue mis­sio­ni all’estero, Cri­sti­na rice­ve la visi­ta del suo ex-mari­to, e in qual­che modo ci fini­sce di nuo­vo a let­to. Al mat­ti­no men­tre Gian­ni sta lascian­do l’appartamento, tor­na ina­spet­ta­ta­men­te Vit­to­rio. I due si incon­tra­no e cer­ta­men­te, nel­la loro asso­lu­ta diver­si­tà, non si tro­va­no sim­pa­ti­ci. Nell’imbarazzo gene­ra­le, Cri­sti­na comun­que con­fes­sa di aver pas­sa­to la not­te con l’ex-marito e Vit­to­rio, pur se ram­ma­ri­ca­to, deci­de di tron­ca­re una rela­zio­ne e una don­na in cui cre­de­va cie­ca­men­te. Cri­sti­na, distrut­ta e in pre­da ai sen­si di col­pa, esce lascian­do soli i due riva­li. A que­sto pun­to l’autore, con un coup-de-théâ­tre, capo­vol­ge la situa­zio­ne e la com­me­dia si avvia ver­so un fina­le ina­spet­ta­to.

Le sce­ne sono di Jaco­po Val­sa­nia, i costu­mi di Maria Leti­zia Ava­to, le musi­che di Fabio Bian­chi­ni, le luci di Gior­gio Ros­si, aiu­to regia Valen­ti­na Masel­li.

Lo spet­ta­co­lo sarà in sce­na al tea­tro Mar­co­ni dal gio­ve­dì alla dome­ni­ca fino al 2 feb­bra­io. Dal gio­ve­dì al saba­to alle ore 21,00, la dome­ni­ca alle ore 17,30.

COCKTAIL PER TRE

tea­tro mar­co­ni

Via­le Mar­co­ni, 698 E

Dal 23 gen­na­io al 2 feb­bra­io 2020

dal gio­ve­dì al saba­to alle ore 21,00 – dome­ni­ca ore 17,30

UFFICIO STAMPA

CAROLA ASSUMMA COMUNICAZIONE mobi­le +39 393 9117966

e‑mail: carola.assumma@carolaassummacomunicazione.com

Click to comment

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply

More in Teatro

In Primo Piano

Attualità

Lifestyle

Spettacolo

Moda

Cultura

   
To Top