All for Joomla All for Webmasters
Connect with us

Iliad: tutto quello che c’è da sapere sul nuovo operatore

Tech

Iliad: tutto quello che c’è da sapere sul nuovo operatore

Iliad: tutto quello che c’è da sapere sul nuovo operatore

Tut­te le infor­ma­zio­ni sull’operatore mobi­le fran­ce­se sbar­ca­to in Ita­lia in que­sti gior­ni.

Sem­pre più for­te è la curio­si­tà su Iliad, il nuo­vo ope­ra­to­re mobi­le sbar­ca­to da qual­che set­ti­ma­na in Ita­lia con un’offerta mol­to allet­tan­te. Offer­ta che susci­ta non poche doman­de, e quin­di vi pro­po­nia­mo le nostre rispo­ste agli inter­ro­ga­ti­vi più fre­quen­ti.

Cos’è Iliad?
Iliad è una socie­tà fran­ce­se che ope­ra nel cam­po del­le tele­co­mu­ni­ca­zio­ni. Dopo il suc­ces­so riscos­so in patria gra­zie alle offer­te a bas­so costo, il grup­po ha deci­so ten­ta­re di ripro­por­re un model­lo simi­le anche in Ita­lia, appro­fit­tan­do del­le fre­quen­ze libe­ra­te del­la fusio­ne Wind-Tre. In atte­sa di ter­mi­na­re la pro­pria rete di ripe­ti­to­ri, si appog­gia tem­po­ra­nea­men­te pro­prio all’infrastruttura Wind-Tre per l’avviamento del­le ope­ra­zio­ni.

Per­ché se ne par­la tan­to?
Il moti­vo è sicu­ra­men­te  l’offerta di lan­cio aggres­si­va e a nume­ro limi­ta­to con la qua­le si pro­po­ne sul mer­ca­to ita­lia­no.  Un pac­chet­to di 5,99 euro al mese che pro­po­ne al pri­mo milio­ne di iscrit­ti.  Offer­ta del­la qua­le  que­sti uten­ti potran­no bene­fi­cia­re per sem­pre.

Cosa inclu­de que­sto pac­chet­to?
Il pac­chet­toin­clu­de chia­ma­te ed sms illi­mi­ta­ti ver­so tut­ti i cel­lu­la­ri e nume­ri fis­si nazio­na­li ed in più 30 gb al mese di traf­fi­co dati da uti­liz­za­re in Ita­lia. Sono inclu­si, sem­pre gra­tui­ta­men­te, chia­ma­te ver­so sva­ria­ti pae­si (una ses­san­ti­na ver­so fis­si e due per fis­so e mobi­le: Sta­ti Uni­ti, com­pre­se Hawaii e Ala­ska, Cana­da) e diver­si ser­vi­zi come segre­te­ria tele­fo­ni­ca, con­trol­lo del cre­di­to, scat­to alla rispo­sta.

Come si com­pra la sim?
La sim costa 9,99 euro da aggiun­ge­re ai 5,99 dell’attivazione per il pri­mo mese, e si acqui­sta in due modi. Onli­ne tra­mi­te il sito dell’operatore. L’operazione richie­de alcu­ni gior­ni lavo­ra­ti­vi e che ter­mi­na con l’invio per posta del­la sche­da. Oppu­re attra­ver­so una del­le Sim­box che il grup­po ha alle­sti­to nei cen­tri com­mer­cia­li d’Italia e nei pro­pri nego­zi.

Cos’è una Sim­box?
Nient’altro che un distri­bu­to­re auto­ma­ti­co di sche­de sim, un totem con scher­mo touch e ter­mi­na­le di paga­men­to dove inse­ri­re i pro­pri dati per otte­ne­re in pochi minu­ti il pro­prio un nume­ro tele­fo­ni­co. Sia i ter­mi­na­li in nego­zio che quel­li nei cen­tri com­mer­cia­li sono super­vi­sio­na­ti da addet­ti dell’azienda che dan­no infor­ma­zio­ni sull’offerta e gui­da­no nel­la pro­ce­du­ra. Il paga­men­to avvie­ne con ban­co­mat e car­ta di cre­di­to. Non sono accet­ta­ti con­tan­ti.

Come si tra­spor­ta il nume­ro dal vec­chio ope­ra­to­re?
Sia sul sito sia nel­la pro­ce­du­ra tra­mi­te Sim­box, all’attivazione di un nuo­vo abbo­na­men­to è pos­si­bi­le sce­glie­re un nuo­vo nume­ro o uti­liz­za­re quel­lo già asse­gna­to dall’operatore che si desi­de­ra lascia­re. Que­sta secon­da even­tua­li­tà richie­de di inse­ri­re il vec­chio nume­ro, il tipo di con­trat­to sot­to­scrit­to e il nume­ro seria­le del­la sim già in pos­ses­so. Tra qual­che set­ti­ma­na però la por­ta­bi­li­tà potrà esse­re effet­tua­ta anche in un secon­do momen­to.

Dove si man­da il modu­lo Sepa?
Tra i meto­di per il rin­no­vo auto­ma­ti­ca dell’offerta non man­ca l’addebito diret­to sul con­to cor­ren­te dell’intestatario, un’operazione che però sem­bra stia facen­do usci­re di testa diver­si nuo­vi clien­ti, per­ché non si tro­va­no gli indi­riz­zi di spe­di­zio­ne. A Wired l’azienda con­fer­ma che l’addebito si può atti­va­re anche for­nen­do sem­pli­ce­men­te cre­den­zia­li ed estre­mi ban­ca­ri, ma chi voles­se uti­liz­za­re il modu­lo Sepa può inviar­lo al nume­ro di fax +39 02 30377960 (dall’estero +39 23 03 77 960) o all’indi­riz­zo posta­le Iliad Ita­lia spa, casel­la posta­le 14106, 20146 Mila­no.

Per­ché il call cen­ter è a paga­men­to per chi chia­ma da un altro ope­ra­to­re?
Si trat­ta del­la tarif­fa­zio­ne attua­ta dagli ope­ra­to­ri in que­stio­ne, che come effet­to col­la­te­ra­le taglia fuo­ri poten­zia­li nuo­vi clien­ti in cer­ca di infor­ma­zio­ni. Il nume­ro da chia­ma­re, dopo aver veri­fi­ca­to le tarif­fe appli­ca­te dal pro­prio ope­ra­to­re, è in ogni caso il 177. Chi non doves­se riu­sci­re a rag­giun­ger­lo (Tim e alcu­ni ope­ra­to­ri vir­tua­li stan­no aven­do que­sto pro­ble­ma) può ten­ta­re con il nume­ro riser­va­to ai clien­ti dall’estero, ovve­ro 3518995177. Iliad comun­que sta risol­ven­do il pro­ble­ma in que­ste ore e ren­de­rà pre­sto il 177 rag­giun­gi­bi­le da tut­ti.

Qual è la coper­tu­ra?
Iliad dichia­ra una coper­tu­ra pres­so­ché tota­le del suo­lo nazio­na­le, ma nei gior­ni scor­si la sezio­ne del sito che per­met­te­va di con­sul­ta­re con pre­ci­sio­ne la map­pa del­lo Sti­va­le per le dovu­te veri­fi­che ha subi­to mal­fun­zio­na­men­ti. Ades­so che la situa­zio­ne sem­bra tor­na­ta alla nor­ma­li­tà il con­si­glio per gli inte­res­sa­ti è quel­lo di osser­va­re atten­ta­men­te le pro­prie zone di resi­den­za allo zoom mas­si­mo, uti­liz­zan­do i fil­tri (2G, 3G o 4G+) per com­pren­de­re qua­li saran­no le velo­ci­tà di con­nes­sio­ne rag­giun­gi­bi­li.

Qual è inve­ce la qua­li­tà del ser­vi­zio?
Per valu­ta­re que­sto aspet­to occor­re­rà tem­po, sia per la natu­ra dell’infrastruttura, sia per­ché quest’ultima è tutt’ora in fase di imple­men­ta­zio­ne e sarà sot­to­po­sta a poten­zia­men­ti gra­dua­li, sia per­ché a usu­fruir­ne per il momen­to sono anco­ra poche per­so­ne. A secon­da del­la zona di Ita­lia dal­la qua­le ci si con­net­te dun­que è leci­to aspet­tar­si flut­tua­zio­ni nel­le pre­sta­zio­ni, anche se coper­ti da segna­le 4G.

Per­ché alcu­ni siti risul­ta­no bloc­ca­ti o limi­ta­ti?
Al momen­to ad alcu­ne con­nes­sio­ni a Inter­net effet­tua­te tra­mi­te sim Iliad ven­go­no asse­gna­ti indi­riz­zi ip fran­ce­si, pro­vo­can­do un fun­zio­na­men­to scor­ret­to di par­ti­co­la­ri cate­go­rie di app basa­te sul­la pro­ve­nien­za di chi le usa. App di strea­ming come Rai­Play e Net­flix, per esem­pio, pen­sa­no che la sim Iliad si stia effet­ti­va­men­te col­le­gan­do dal­la Fran­cia e mostra­no così sul tele­fo­no con­te­nu­ti dif­fe­ren­ti da quel­li visi­bi­li in Ita­lia, bloc­can­do­ne com­ple­ta­men­te alcu­ni. L’azienda ha affer­ma­to di aver risol­to il pro­ble­ma e che tra pochi gior­ni la situa­zio­ne sarà nor­ma­liz­za­ta.

Click to comment

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply

More in Tech

In Primo Piano

Attualità

Lifestyle

Spettacolo

Moda

Cultura

   
To Top