All for Joomla All for Webmasters
Connect with us

La voglia di fare e di mettersi in gioco raccontata in “MADE IN ITALY”: Achille Marciano è Gianni Versace

Cinema

La voglia di fare e di mettersi in gioco raccontata in “MADE IN ITALY”: Achille Marciano è Gianni Versace

La voglia di fare e di mettersi in gioco raccontata in “MADE IN ITALY”: Achille Marciano è Gianni Versace

Achil­le ci rac­con­ti meglio di que­sto pro­get­to? Quan­do par­te e come ini­zia?

Sono mol­to orgo­glio­so di que­sto pro­get­to ambi­zio­so: era ora che qual­cu­no rac­con­tas­se la nasci­ta e il boom del­la moda ita­lia­na negli anni 70, la nasci­ta del  prêt-à-por­ter.  Se ci pen­sia­mo è uno dei cam­pi che tira mag­gior­men­te e che da lavo­ro a tan­tis­si­me per­so­ne ed il Made in Ita­ly è cono­sciu­to anche per que­sto, non solo per il cibo e le auto­mo­bi­li.

Qua­le sarà la desti­na­zio­ne del pro­dot­to tv e dove si potran­no visio­na­re le pun­ta­te?

E’ la pri­ma serie ita­lia­na distri­bui­ta da Ama­zon pri­me video e dal 23 set­tem­bre è dispo­ni­bi­le onli­ne. Pro­dot­ta da Tao­due e The Fami­ly. I regi­sti sono Luca Luci­ni e Ago Pani­ni.

Ci descri­vi il per­so­nag­gio che inter­pre­ti nel­la serie?

Inter­pre­to un pic­co­lo ruo­lo anche se poi pic­co­lo non è per­ché si par­la di Gian­ni Ver­sa­ce. Ed anche se richie­de­va­no poche pose, inter­pre­ta­re que­sto gran­de per­so­nag­gio del­la moda e sto­ria Ita­lia­na è sta­to un pri­vi­le­gio.

In che modo e in qua­le momen­to se lo ricor­di hai capi­to che vole­vi lavo­ra­re nel cine­ma, come atto­re in pri­mo luo­go?

Ho capi­to che vole­vo fare l’at­to­re per­ché è l’u­ni­ca cosa che por­to avan­ti da 10 anni con lo stes­so entu­sia­smo di quan­do sono par­ti­to a stu­dia­re. In gene­re, per­si­no uno sport o un hob­by pre­fe­ri­to non mi ha mai appas­sio­na­to per più di un anno. (ride)

A che pub­bli­co si rivol­ge made in ita­ly?

Made in Ita­ly si rivol­ge a tut­ti; par­la del­la sto­ria ita­lia­na, par­la di qual­cu­no che ce la fa nono­stan­te le dif­fi­col­tà, par­la del­la voglia di fare e di met­ter­si in gio­co. E poi, in pri­mo luo­go par­la del­l’I­ta­lia, quel­l’I­ta­lia che ci fa a vol­te dan­na­re ma che amia­mo con tut­to il cuo­re.

Qual­che aned­do­to diver­ten­te dal set…

Quan­do ho fat­to il pro­vi­no ave­vo la feb­bre a 39 e mi sono dovu­to fare 4 pia­ni di sca­le per anda­re all’audizione…Arrivato in cima ave­vo la testa che mi scop­pia­va, per for­tu­na ho potu­to ripo­sar­mi 10 minu­ti. Poi sono entra­to nell’ufficio…Alla fine sape­te com’è anda­ta a fini­re 🙂

Click to comment

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply

More in Cinema

In Primo Piano

Attualità

Lifestyle

Spettacolo

Moda

Cultura

   
To Top